Cappa silenziosa? Sì…con qualche accorgimento!

Cappa Silenziosa

La cappa che fa miracoli in una cucina su misura

Finalmente non più odori per casa!

Tutti ci aspettiamo grandi miracoli dalla cappa della cucina:

  • che aspiri tutti gli odori durante la preparazione dei piatti, sia che siano fritture o cavolfiori
  • che non sia rumorosa
  • che sia facile da pulire

Fino ad oggi non avevo ancora visto una cappa che avesse tutte queste qualità, fin quando non sono andata alla presentazione della cappa Bora inserita al centro del piano cottura.

Ho visto con i miei occhi il vapore che usciva dalla pentola che, anziché alzarsi….scendeva verso il foro della cappa che lo catturava.

Questa cappa è la soluzione a tante situazioni disagiate che si presentano durante la progettazione della cucina:

  • possibilità di mettere un piano cottura sotto ad una finestra
  • possibilità di progettare isole o penisole senza porsi il problema di come appendere a soffitto la cappa

Nel filmato tutte le spiegazioni sul funzionamento

La scelta della cappa in cucina è tra le più ardue, oltre all’aspetto estetico, deve essere silenziosa e con una buona capacità di aspirazione, è quindi molto importante capire i dati tecnici che ci vengono forniti dal catalogo.

La portata è misurata in mc/h, più è alta più l’aspirazione e quindi l’eliminazione degli odori è efficace, consigliamo cappe che abbiano una portata minima di almeno 500 mc/h;
alcuni le misurano in Kw, più sono potente più aspirano…un po’ il concetto degli aspirapolveri!!!

Un elemento da non sottovalutare è il diametro del foro di uscita dell’aria, le migliori hanno un diametro di 12/15 cm, anche qui vale il concetto più è grande più aspira, ma bisogna fare attenzione che il foro nel muro abbia lo stesso diametro, nel caso fosse più piccolo occorre mettere delle riduzioni che riducono la capacità dichiarata rendendola anche più
rumorosa. Importante è anche il percorso del tubo e quante curve deve fare per arrivare all’uscita inutile dire che più e corto e diritto, meglio aspira!

Cappa silenziosa in cucina

Cappa Neff

Tutte sono ormai dotate di filtri metallici, facilmente lavabili in lavastoviglie; la loro utilità è di filtrare grassi contenuti nell’aria aspirata, non hanno nessuna efficacia sugli odori quindi sconsigliamo di acquistare una cappa con grande portata o potenza se non la si può collegare all’esterno.

Quasi tutte le cappe possono funzionare a 3 velocità, minima, media e forte aumentando i livelli di aspirazione e sono dotate di luci, le più innovative sono con led.
Per chi acquista i modelli ad isola, consiglio il telecomando per una migliore comodità nell’utilizzo.

Nella scheda è riportato anche la rumorosità misurata in decibel, più questo dato è basso, meno rumorosa è la cappa….ma devono essere montate a regola d’arte, il foro della misura
indicata, il tubo interno dell’aspirazione ben sigillato in modo da non vibrare, ma anche così il rumore è sempre fastidioso.

E’ possibile quindi avere una cappa silenziosa?

Sì, si può, acquistando un modello con il motore da posizionare esternamente o nel sottotetto.
Questa cappa è realizzata in 2 unità, una parte da inserire internamente nel mobile della cucina o a vista nel locale ed una seconda parte, contenente il motore di aspirazione, che è la causa del fastidioso rumore, da collocare esternamente, lontano dal locale cucina, nel sottotetto o sul tetto.

Questo tipo di modello è proposto dalla FABER e dalla FALMEC.

In alternativa, tra le cappe tradizionali, vi è la cappa della NEFF che grazie alla superficie estesa dei filtri elimina fino al 95% degli odori e particolarmente silenziosa per la tecnologia utilizzata.

Come si calcola la dimensione di aspirazione della cappa?

Considerando 5 ricambi d’aria ogni ora, la portata dell’impianto sarà:

m3/h = Volume x R dove R=5 (5 ricambi aria)

Per un locale da 6m x 6m h.2,8m avremo:

m3/h = 6 x 6 x 2,8 x 5 = 504

Per calcolare la perdita di carico del condotto d’aspirazione, il calcolo è molto complesso perché dipende da diversi fattori come la lunghezza del condotto, il numero di curve, la finitura interna del condotto, la forma, il diametro etc.

Per facilitare il compito del dimensionamento consideriamo che nel nostro condotto siano presenti tre curve, abbia una lunghezza di circa 4 m, un diametro di 120mm (l’interno del condotto sia sufficientemente liscio).

Per garantirci la portata richiesta, aumentiamo di circa il 40% – 50% la portata calcolata.

Avremo quindi:

504 x 1,5 ossia m3/h = 756.

E’ fondamentale per ottenere questi risultati che il condotto di scarico non sia più piccolo o che il percorso dello stesso non sia molto tortuoso.

In caso contrario (ossia quando il condotto ha un diametro di 100 mm o presenta diverse curve) è meglio informare il cliente che certe prestazioni non si potranno raggiungere.

Commenta o condividi questo articolo se ti è stato utile…per qualsiasi dubbio siamo a tua disposizione:

LILEA DESIGN

Telefono: 0331.274066
e-mail: info@lilea.it
Siamo a Besnate in provincia di Varese 

6 pensieri su “Cappa silenziosa? Sì…con qualche accorgimento!

  1. Pingback: Restyling Cucina - Varese e provincia

  2. edoardo

    salve, avete idea una ventola centrifuga (a “gabbia di scoiattolo”) da 160 w quanti m3/h può aspirare più o meno??? …non trovo più il libretto!!!
    grazie mille

    Replica
    1. Rita Bordoni Autore articolo

      Buongiorno Edoardo,
      mi spiace ma non posso aiutarti, non conosco questo modello.
      Ci sono cappe che con questa potenza aspirano circa 400 m3/h ma altre solo 200.
      Rita

      Replica
  3. Pingback: Com'è fatta una Super Cucina? - Lilea Design

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *